I tempi che verranno…

Un estratto dal blog di Vanguard per un buon 2017…:


“Mai prima d’ora, nemmeno durante la crisi globale, gli investitori si stanno rivolgendo a noi con così gravi preoccupazioni circa i movimenti dei mercati e dei governi di tutto il mondo. Viviamo in tempi senza precedenti, in modo che non possiamo certo prevedere cosa porterà il 2017”.


Alcuni consigli utili:

1) PREPARARSI ALL’INCERTEZZA


Diversi eventi politici ed economici hanno colto gli osservatori di sorpresa nel 2016, tra cui i risultati del voto Brexit nel Regno Unito e le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. I mercati rispondono alle sorprese con la volatilità, e ci aspettiamo altre sorprese nel 2017.
L’approccio migliore in qualsiasi ambiente è quello di mantenere una prospettiva a lungo termine e un portafoglio bilanciato e diversificato.

2)RISPARMIARE DI PIU’


Oltre alla potenziale volatilità a breve termine, ci aspettiamo che i mercati azionari e obbligazionari produrranno rendimenti più bassi nei prossimi dieci anni. Questo sposterà l’onere di risparmiare di più sugli investitori. Si consiglia di accantonare tra il 12% e il 15% del proprio reddito per la pensione. Purtroppo se non si risparmia abbastanza e i mercati non ti danno una mano, non c’è niente che puoi fare. Se riuscite a risparmiare di più e i mercati fanno bene, meglio, si può andare in pensione qualche anno prima.

3) MANTENERSI AGGIORNATI:


I bravi investitori cercano di capire capire come tutti i pezzi si incastrano. Acquisire familiarità con tutti i fondi nel vostro portafoglio e conoscere il ruolo che ognuno svolge nel piano di investimenti è importante. E’ necessario rimanere al passo con i mercati e l’economia, ma non essere guidati dai loro movimenti. Mi rendo conto che suona paradossale dire restare al passo con i mercati, ma resistere alla tentazione di agire. Ma questo è esattamente ciò che si dovrebbe fare.


https://vanguardblog.com/2017/01/04/vanguards-investment-tips-for-2017

Buon 2017,

Filippo

Una risposta a “I tempi che verranno…”

I commenti sono chiusi.